Ibis Tramezzini

Vai ai contenuti

Menu principale:

 


Sandwich: che storia!
1762, Londra. Al “Cocoa-tree” un famoso ed esclusivo pub per soli gentleman, dove si ritrovano solo nobili e ricchi signori inglesi, John Montague, primo Lord dell’Ammiragliato, nonché quarto conte di Sandwich sta facendo una partita molto importante.
Egli è un accanito giocatore d’azzardo e quella sera non riuscendo a eliminare i morsi della fame, e rifiutando di alzarsi dal tavolo da gioco, ha un’idea geniale destinata in futuro a renderlo famoso in tutto il mondo.
Si fa portare due fette di pane con in mezzo delle fettine di manzo tagliate sottili. Da quel momento tutti gli altri clienti cominciarono a chiedere la stessa cosa e fu così che iniziò la storia del sandwich che oltrepassò la Manica solo all’inizio del XIX° secolo.


Il Tramezzino italiano
La storia del tramezzino ha origini intorno agli anni venti del ‘900 quando al Caffè Mulassano di Piazza Castello a Torino, nel 1925, venne realizzato un panino triangolare costituito da due fette di pancarrè e imbottito nei più svariati modi.
La parola tramezzino fu inventata da Gabriele D’Annunzio che la creò per sostituire la parola inglese “sandwich” di cui è parente stretto.
Ancora oggi a quasi un secolo di distanza è considerato l’indiscusso prodotto per una pausa gustosa.



 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu